• Molly

Valle d'Aosta

Aggiornato il: set 22

Le a me care montagne della Valle d'Aosta sono grandiose, mitiche, basti solo pensare al Cervino e al Monte Bianco per nominare le più note, selvagge e, talvolta anche inospitali, ma le porto nel cuore fin dall'infanzia. Potrei parlarvene per ore, ma preferisco segnalarvi solo alcune semplici, ma appaganti passeggiate che potete affrontare anche con i vostri figli in totale relax.


Ru Courtod

Incomincerei dalla mia valle preferita, la Val d'Ayas. Lo è perché aperta, molto verde (ora mi direte che essendo montagna è ovvio che sia verde, ma non è così, spesso in Valle d'Aosta il paesaggio è roccioso e brullo, anche se affascinante), con centri abitati deliziosi, tante passeggiate da fare, molto frequentata e c'è sempre il sole! O quasi.

Vi segnalo Brusson, Champoluc o Antagnod come base per le vostre vacanze. Io vi parlo sempre di montagna estiva, ma anche in inverno chilometri di piste vi aspettano per soddispare la vostra voglia di sci.

La passeggiata di cui oggi vi parlo, parte dalla frazione di Barmasc, nel comune di Antagnod, a circa 1900mt. Qui potete lasciare la vostra auto nell'ampio parcheggio oppure lungo la strada. Fiancheggiate un maneggio con dei dolcissimi cavalli e salite a destra seguendo le indicazioni per il Ru Courtod. E' praticamente l'unica salita che affronterete. Si tratta di un'ottimo percorso da affrontare in una calda giornata, essendo in gran parte bosco, offre molto refrigerio e ombra. Camminerete su un sentiero quasi totalmente pianeggiante, accompagnati dal rumore del torrente, tra l'ombra del bosco e le improvvise aperture dei pascoli assolati e affacciati sulla valle sottostante. Raggiunto l'agriturismo La Tschavana, potrete decidere di fermarvi qui a fare scorpacciata di polenta e altre succulenti piatti, ritornando indietro poi per lo stesso percorso, oppure proseguire e scendere alla frazione Mandriou.

Il tempo di percorrenza, con figli che amano le distrazioni della natura potrebbe arrivare anche ad un paio d'ore. Lungo il percorso troverete prati per fermarvi a consumare il vostro pasto o semplicemente a godervi il panorama ed il sole.



Se vi avanza tempo potete scendere a Champoluc e rilassarvi nell'ampio e particolarissimo parco giochi, mentre i bambini daranno fondo alle loro ultime energie. Oppure, sempre a Champoluc, potrete fare due passi nell'area Plan Villy, dove troverete molti tavoli e panche per un pic nic o una grigliata, ombra fresca e particolari sculture in legno che affascineranno grandi e piccini.






Rifugio Prarayer

La passeggiata di oggi ha inizio alla Diga di Place Moulin, in Valpelline. Oltrepassato il borgo di Bionaz, seguire le indicazioni per la diga (circa 10 km). Qui troverete ampi parcheggi (a pagamento) dove lasciare il vostro mezzo. Subito vi colpirà il colore particolarissimo dell'acqua di questo immenso bacino: un azzurro opaco, intenso, in netto contrasto con il verde dei prati, il bianco del ghiacciaio e il fucsia dei fiori. Una gioia per la vista insomma e la giornata deve ancora incominciare!

Il percorso si snoda lungo le rive del bacino di Place Moulin, senza nessuna difficoltà, anche le salite che incontrerete, che sono veramente poche e soprattutto al ritorno, sono in bassissima pendenza. E' adatto a passeggini e biciclette. Equipaggiatevi di cappellino se affrontate il sentiero al mattino, perché di ombra ne troverete molto poca, potrete avere un po' di refrigerio dagli spruzzi delle coreografiche cascatelle che incontrerete durante il cammino. Dopo circa un'ora, un'ora e mezza se farete delle pause, arriverete a destinazione. Qui troverete anche una fresca fontana per riempire le vostre borracce, particolare non trascurabile, visto che ormai non è più così frequente trovarle in montagna.

Il Rifugio Prarayer, che avrete comunque intravisto da lontano per buona parte del cammino, vi aspetta con ristorante e camere, anche per comitive. Oltre il rifugio troverete ampi prati per fare pic nic invece, se preferite il pranzo al sacco. Da qui poi partono numerosi sentieri, nel caso voleste proseguire ed avventurarvi in escursioni più complesse.

Se invece vi accontentate di questa panoramica passeggiata e al vostro rientro vi avanza tempo o volete cenare in Valle, potete sostare nell'area pic nic del Lago Lexert, a Bionaz, dove troverete un delizioso laghetto, un campeggio, un'area camper ed una pizzeria, oltre ad un parco giochi per i bambini.




Chamois

Il caratteristico paese di Chamois si trova a 1800mt in Valtournanche. La sua particolarità è che è raggiungibile solo a piedi o con la funivia di Buisson che parte da Antei-Saint-André, non circolano auto in questo piccolo e curatissimo comune abitato da un centinaio di anime.

Consiglio la salita a piedi da La Magdeleine, lungo la strada è possibile parcheggiare l'auto a pagamento ed addentrarsi nel sentiero. Una comoda strada sterrata vi condurrà tra boschi, prati e torrenti alla vostra meta. Il sentiero, detto anche "dell'energia" è arricchito di giochi per bambini basati su questo tema: troverete un vulcano, giochi in legno, una diga col mulino e tanti pannelli esplicativi. Anche per gli adulti non mancano punti panoramici, tavoli e panche dove riposare e godersi in totale relax la passeggiata. Vi ci vorranno un paio d'ore, perché le

soste dei vostri figli saranno molte e prolungate, ma vi divertirete anche voi.

Giunti poi a Chamois, troverete un locale con tavoli all'esterno dove consumare una piacevole merenda godendo dello sconfinato panorama sull'intera valle e non vi verrà assolutamente voglia di rientrare a casa, vi assicuro. Ma dovrete decidervi a farlo, anche perché il ritorno non sarà tanto più rapido dell'andata, dal momento che i vostri figli dovranno assolutamente riprovare i giochi già visti, perché "sai mamma, prima non l'ho fatto bene" !

Buon divertimento.




Rifugio Magià

Il rifugio Magià si trova nella Valle di Saint Barthélemy. Si parte dall'area pic nic di Porliod, dove troverete un ampio parcheggio per lasciare l'auto. La prima parte del percorso è asfaltata e in ripida salita, ma ben presto spiana su strada sterrata e continua così fino alla fine. E' un piacevole saliscendi che può essere percorso tranquillamente anche in mountain bike, non ci sono punti esposti o pericolosi. Ci sono tratti boschivi e aperture con sconfinati pascoli con balle di fieno giganesche, baite meravigliose e fontanelle. Quando scorgerete il rifugio avrete ancora qualche passo da fare e un'ultima salita finale, ma vi accoglierà un locale ospitale e rilassante. Anche qui si può dormire e scegliere qualche più impegnativa escursione per il giorno successivo. Il tempo di percorrenza e di quasi 2 ore sola andata.



Valnontey

Dalla graziosa Valnontey, situata sopra a Cogne, nel cuore del Gran Paradiso, parte una facile e panoramica passeggiata che conduce alle sorgenti a Pont Erfaulet. Lasciata l'auto nel parcheggio a pagamento dove termina la strada asfaltata, costeggiando i campeggi della valle, si supera un ponticello sulla destra che porta all'ampio prato. Qui vedrete qualche tavolo da pic nic, alberi che danno ombra e accessi al torrente, per trovare refrigerio nelle fresche acque. Proseguendo ancora nel bosco, si incontra sulla destra una salita che porta in un piccolo agriturismo dove vi consiglio di acquistare formaggio, yogourt e panna cotta fatti con latte fresco di montagna.

Tornando poi alla strada principale, ci si addentra nuovamente nel bosco, sempre costeggiando il torrente Valnontey sovrastati dalle magnifiche cime del Gran Paradiso, e dal Ghiacciaio del Gran Crou, da cui nascono le gelide acque del suddetto torrente, che anche nelle giornate più calde riescono comunque a mantenere la loro bassa temperatura.

Si arriva poi ad un secondo ponte, attualmente (estate 2020) utilizzato come deviazione causa frana lungo il percorso, per cui dovete tenere la sinistra. In leggerissima pendenza si arriva al villaggio di Valmianaz, piccolissimo agglomerato di antiche baite valdostane. Proseguendo ancora arriverete alle sorgenti di Pont Erfaulet. Per effettuare tutto il percorso ci vorranno un paio di ore di tranquilla camminata senza eccessivo sforzo.




2 visualizzazioni

©2020 di un giro in giro. Creato con Wix.com

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now